Thursday, May 14, 2020

Jeanne De Recqueville: An Honorary Citizen of Castellaneta


Thank-you to Aurelio Miccoli for discovering this interesting point in the history of Jeanne De Recqueville and her book, "Rudolph Valentino." Please find our new translation of her book @ https://amzn.to/2WIDCyL

In the book, “Scrittori e Artisti Castellanetani dal Secolo XVII ai Nostri Giorni” by Francesco Saracino - Schena Editore – Fasano (Br.) 1994, we find the following citation:

"JEANNE DE RECQUEVILLE-

We remember this writer, the academic-French and official biographer of Rudolph Valentino, who on August 23, 1981, upon the 55th anniversary of the death of the great star, was invited to Castellaneta as a guest of honor for his Memorial.

On that occasion, the mayor of the city, Profeesor Giuseppe Romano, during the solemn ceremony at the Rochira Theatre, on behalf of the municipality and citizenship, awarded Jeanne De Recqueville with an honorary citizenship diploma for her artistic and literary action in favor of the illustrious fellow citizen.

This testimony of gratitude is, in fact, for her work as the writer of: Rudolph Valentino - Edition France-Empire, Paris 1978, and for her battle in defense of the actor against his disparaging slanderers."

Here are the extracts of some reviews of her book.

Le Journal des Combattants: “The author has been able to create a remarkable synthesis of everything which can be verified and which concerns the life of an extraordinary man, who remains the most famous and the most contested movie star.”

Musique et Tradition: “The author wrote a work of truth, denouncing the miserable exploitation to which some unscrupulous journalists too often give themselves. The author catches our attention from her first lines and continues without interruption to the last.”

Avant: “Extraordinarily documented. passionate and moving, the book gives us back, for the first time, the true image of R. Valentino.”

Tonus: “Her book well documented on R. Valentino and it is equally an exciting reportage on silent cinema in Hollywood and the 1920s.”

Les Nouvelles littéraires: “Sociologists who are interested in the creation of myths must read this book and would be mistaken in considering it a simple biography. Instead, it is a serious effort. The author is dedicated to support the legend of the idol, based on the reality of the man and the actor.”


(In the Original Italian)

Dal libro “Scrittori e Artisti Castellanetani dal secolo XVII ai nostri giorni” di Francesco Saracino - Schena Editore - Fasano (Br.) 1994.

"JEANNE DE RECQUEVILLE - 

Ricordiamo questa scrittrice, accademico-francese e biografa ufficiale di Rodolfo Valentino, che il 23 agosto del 198 l , 55° anniversario della mo11e del grande divo, fu invitata a Castellaneta come ospite di riguardo a un suo Memorial.
In quell'occasione, il sindaco della città, prof. Giuseppe Romano, a nome del Comune e della cittadinanza, nel corso della solenne cerimonia al Cinema Teatro Rochira, insignì Jeanne de Recqueville del diploma di cittadinanza d'onore per la sua azione artistica e letteraria in favore dell'illustre concittadino.
Questa testimonianza di riconoscenza è, infatti, oltre per l'opera della scrittrice: Rudolph Valentino - Edition France-Empire, Parigi 1978, per la sua battaglia in difesa dell ' attore contro i suoi denigratori e calunniatori."

Ecco gli estratti di alcune critiche del libro.

Le Journal des Combattants: l'autrice ha saputo realizzare una sintesi notevole di tutto ciò che può essere controllato e che riguarda la vita di un uomo straordinario, che resta il più celebre e il più contestato divo del cinema.

Musique et Tradition: l'autrice ha scritto un 'opera di verità, denunciando il miserabile sfruttamento al quale si danno troppo spesso alcuni giornalisti privi di scrupoli. L'autrice ci interessa dalle sue prime righe e continua senza interruzione sino alle ultime.

Avant: Straordinariamente documentato. appassionante e commovente, il libro· ci restituisce per la prima volta l'immagine vera di R. Valentino.

Tonus: libro molto documentato su R. Valentino e che costituisce ugualmente un reportage appassionante sul cinema muto di Hollywood e degli anni '20.

Les Nouvelles littéraires: I sociologi che si interessano alla creazione dei miti, non devono rinunciare a leggere questo libro: si sbaglierebbero nel considerarlo una semplice biografia. Si tratta, invece, di un lavoro serio. L'autrice si dedica a confortare la leggenda dell'idolo, basandosi sulla realtà dell'uomo e dell'attore.


No comments:

Post a Comment